Come organizzare un Incentive efficace in 9 passi

Un Incentive ben organizzato è uno strumento efficace per le aziende per aumentare o migliorare la produttività e fidelizzare la propria clientela.

Ma, se è mal organizzato, può diventare uno spreco di denaro.

In questo articolo vogliamo condividere con voi alcuni consigli su come organizzare un Incentive efficace in soli 9 passaggi:

1.  CONCEPT

Sulla base della definizione degli obiettivi aziendali dovrà essere studiato il concept creativo e il fil rouge che accompagnerà tutte le comunicazioni relative al viaggio incentive.

2.   FORMAT

E’ importante la definizione del programma che deve comprendere il giusto mix di svago, momenti di confronto, ma anche di tempo libero.

3.   DESTINAZIONE

La scelta della destinazione è molto importante e dev’essere pensata con cura. Bene per le mete sia italiane che estere più conosciute. Tuttavia, considerato che oggi si viaggia di più, e, pertanto, si hanno molte più aspettative, potrebbe essere una buona idea quella di preferire destinazioni capaci di veicolare esperienze memorabili e, pertanto, portatrici del valore aggiunto prefissato.

4.   PERIODO

Non c’è un periodo migliore di un altro per i viaggi incentive. Tuttavia, naturalmente tenendo conto della destinazione scelta, autunno e primavera sono i periodi dell’anno più gettonati per i viaggi d’incentivazione, anche grazie alle condizioni climatiche generali.

5.   HOTEL & LOCATION

E’ necessario prestare particolare attenzione alla scelta dell’hotel e delle location. E’ bene anche organizzare un sopralluogo prima del viaggio.

6.   PERSONALIZZAZIONE

Perché abbiano successo, i viaggi incentive vanno supportati da un accurato studio e da un’organizzazione che non lasci nulla al caso. La personalizzazione prima per incrementare l’attrattiva e creare attesa, ma anche durante e dopo il viaggio va studiata in base al target di riferimento a alla destinazione.

7.   PERSONALE QUALIFICATO & FORNITORI

Proprio per la complessità che una buona organizzazione di questi viaggi può avere, è bene appoggiarsi a professionisti che abbiano conoscenze sia nell’ambito del turismo, che in quello aziendale e del marketing. Una volta sul posto, bisogna stimolare i partecipanti con attività aggreganti volte a cementare il gruppo (come giochi e escursioni) e adatte a persone di varie età e carattere, dato che spesso il gruppo aziendale è variegato. Allo stesso tempo, bisogna prevedere anche dei “momenti di libertà”. Per questo la professionalità e flessibilità dello staff e di fornitori locali sono fondamentali.

8.  CONTROLLARE OGNI DETTAGLIO

Una delle sfide per coloro che organizzano i viaggi incentive è proprio quella di riuscire a “unire l’utile al dilettevole”: per questo sono importanti i dettagli affinché ci sia piena soddisfazione di tutti i partecipanti.

9.   AFFIDATEVI A DEI PROFESSIONISTI!

GVST Group da 25 anni organizza Incentive in Italia e all’estero, garantendovi Non-Stop Quality.

 

Scoprite di più sugli Incentive organizzati in Italia.